Non sempre è facile riuscire a gestire al meglio il proprio tempo e i propri spazi online, in una vita che sta diventando sempre più connessa. Il digitale e l’analogico si intersecano in maniera sempre più stretta, rendendo necessarie abilità e competenze che vanno oltre l’aspetto puramente tecnico per poter vivere in modo positivo la propria esperienza online.

Quando parliamo di bambini e di adolescenti, dal punto di vista dei genitori o da quello di educatori e insegnanti, le cose si complicano ulteriormente:

  • quanto può servire limitare l’esposizione alle nuove tecnologie durante l’infanzia?
  • quali sono le potenzialità dell’esperienza online e quali i rischi?
  • come posso aiutare bambini e ragazzi a sviluppare le abilità necessarie per vivere una vita connessa positiva e soddisfacente?

Sono tutte domande che chi ha un ruolo educativo importante ed è a contatto con i più giovani spesso si pone.

E per chi ha già più di 65 anni? Vale la pena imparare a comprendere e ad esplorare questo nuovo mondo digitale?

Ogni età si rapporta in modo diverso con le nuove tecnologie. Questo perché ogni periodo della vita esprime bisogni caratteristici ed è esposto a rischi specifici, in analogico come su internet.

Per questo le nostre attività sono progettate considerando le esigenze del committente e studiando le caratteristiche del gruppo con cui andremo a lavorare. L’unica cosa che non cambia è lo stile di Digitabilis: ogni partecipante ha necessità e potenzialità uniche, ed è da queste che vogliamo partire per creare insieme le buone pratiche per poter vivere il digitale in maniera gratificante.

Alcuni esempi di attività che abbiamo proposto sono:

Connessi, ma come?

connessi, ma come?A chi ci rivolgiamo:

Gruppi di genitori o educatori

Descrizione:

Molti genitori vorrebbero farsi un’idea di cosa succede in quegli spazi “virtuali”, così importanti per i loro figli: social network, app di messaggistica, piattaforme di condivisione in rete.

Conoscerli meglio è un ottimo punto di partenza per poter avere un dialogo costruttivo e condividere esperienze.

Questo percorso è dedicato a chi si sente confuso, spaventato, incuriosito o magari ha detto “non ci capisco niente”. Vi accompagneremo a scoprire come funzionano, muovere i primi passi e capire perché sono così importanti.

Tempi e modalità:

Incontro di gruppo dedicato alla pratica e al “toccare con mano” cosa succede in rete.

(2 ore, massimo 7 partecipanti)


Connessi e Sconnessiconnessi e sconnessi

A chi ci rivolgiamo:

Professionisti dell’educazione

Descrizione:

Come integrare digitale e analogico nelle attività educative, per una “contaminazione” fertile?
Esperienza strutturata per fornire modelli teorici, esempi pratici e procedure per lo sviluppo di attività che superino la dicotomia fra analogico e digitale.

Tempi e modalità:

Giornata di formazione in presenza

(minimo 4/6 ore, da definire in fase di progettazione)


Digitalmente Abili

digitalmente abiliA chi ci rivolgiamo:

Gruppi di genitori ed educatori.

Descrizione:

Quali capacità servono per vivere in un mondo connesso?
Proposta per avvicinarsi al digitale con un approccio abilitante, esplorando come sviluppare insieme ai più giovani le abilità importanti per dare il proprio contributo al vivere bene in rete.

Tempi e modalità:

Evento singolo in presenza o in webinar.

(2/3 ore, da definire in fase di progettazione)


Ancora in Reteancora in rete

A chi ci rivolgiamo:

Gruppi di persone con più di 65 anni.

Descrizione:

Nella terza età internet può essere uno strumento fondamentale per l’inclusione e la partecipazione, in una prospettiva di invecchiamento attivo e connessione fra le generazioni.
Questo è possibile non tanto grazie alle capacità tecniche, ma piuttosto familiarizzando con le dinamiche e i linguaggi della rete, che spesso possono suscitare diffidenza e timore.

Tempi e modalità:

Evento singolo in presenza.

(2 ore, da definire in fase di progettazione)


Generazioni (Con)divise

generazioni condiviseA chi ci rivolgiamo:

Gruppi di genitori o educatori e i minori di cui si occupano

Descrizione:

Proposta esperienziale volta a costruire insieme competenze e di legami intergenerazionali rispetto alla rete, che a volte può essere percepita come barriera generazionale.

Attraverso il confronto sulle proprie esperienze si può rendere le problematiche, effettive o percepite, occasioni di crescita costruttiva per tutti.

Coinvolge in attività parallele ragazzi e adulti con seguiti da momenti di condivisione, garantendo sia il confronto in gruppi omogenei che il contatto tra generazioni.

Tempi e modalità:

Evento in presenza con spazi dedicati.

(evento singolo di 6 ore o serie di incontri, da definire in fase di progettazione)


Mai troppo presto, mai troppo tardiMai troppo presto, mai troppo tardi

A chi ci rivolgiamo:

Gruppi di genitori con figli nella stessa fascia d’età (0/6 – 6/10 – 11/13 – 14/18)

Descrizione:

La vita delle nuove generazioni sarà sempre più immersa nel digitale.

Come accompagnarle a trovare la rotta in un mondo connesso?

Non è mai troppo presto per chiederselo, perché le abilità per viverlo al meglio si possono e devono costruire fin da piccoli.

Non è mai neanche troppo tardi, perché queste abilità non sono solo tecniche, ma partono dalla relazione.

Questo percorso formativo e di confronto vuole accompagnare a trovare insieme la risposta alla domanda “cosa dovrei fare?”, concentrandosi sulle questioni più importanti nella specifica fase dello sviluppo.

Tempi e modalità:

Ciclo di tre incontri in presenza o in webinar.

(2 ore ciascuno, minimo 3 massimo 7 partecipanti)


 

Interrogativi Digitali

interrogativi digitaliA chi ci rivolgiamo:

Insegnanti di istituti scolastici di ogni ordine e grado, secondo gruppi omogenei

Descrizione:

La rete e i suoi contenuti sono oggi per gli allievi uno spazio di esperienza parallelo rispetto alle proposte dell’istituzione scolastica.

La formazione è strutturata in moduli dedicati ad integrare in modo costruttivo il digitale nella didattica, in termini di strumenti e di pratiche, nonché a fornire elementi per comunicare rispetto al digitale con studenti e genitori.

Tempi e modalità:

Incontri formativi in presenza o in webinar.

(singolo incontro di 4 ore o ciclo di incontri di 3 ore ciascuno, da definire durante la progettazione)